Un centinaio di persone, compresi i compagni di scuola della ragazzina, dovranno rispettare una quarantena di 10 giorni

SASSARI. Il sindaco di Sennori Nicola Sassu ha disposto la chiusura delle scuole medie del paese dopo che una alunna è risultata positiva al Coronavirus. Le scuole resteranno chiuse in via precauzionale per 10 giorni. In base al tracciamento dei contatti avuti dall'alunna e alla indicazioni di Ats Sardegna, un centinaio di persone, compresi i compagni di scuola della ragazzina, dovranno rispettare una quarantena di 10 giorni. Fra queste persone, oltre ai docenti entrati in contatto diretto con l'alunna, ci sono gli altri alunni e il personale che utilizzano lo scuolabus. I docenti della scuola media, sempre in via precauzionale, dovranno effettuare il tampone rinofaringeo per accertare un eventuale contagio. A partire da domani e fino al 27 novembre compreso, le lezioni di tutte le nove classi della scuola media si svolgeranno con il metodo della didattica a distanza.

«La decisione di chiudere la scuola è stata una scelta obbligata, dettata dalla prudenza e dall'intenzione di salvaguardare al massimo la salute pubblica e delle persone che frequentano la scuola media», spiega il sindaco Sassu. «Inoltre i docenti entrati in contatto con l'alunna positiva al virus e quindi costretti alla quarantena insegnano anche nella gran parte delle altre classi dell'istituto, che quindi rimarrebbero scoperte per la maggior parte dell'orario di lezioni». (ANSA)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.