Pc e cellulari, utilizzati dal personale sanitario del centro diurno per anziani “Don Orione” di via Custoza a Selargius, rubati “a inizio novembre da due uomini, come si vede nelle immagini delle telecamere che abbiamo già dato ai carabinieri”. A dirlo è il direttore del centro, don Gaetano Ceravolo. Che, sino ad oggi, non aveva voluto divulgare la notizia del furto. Ma ha cambiato idea, visto che le indagini non hanno portato nessun risultato concreto, appendendo un maxi striscione sul cancello della struttura con un appello ai malviventi: “Restituite tutto e non rubate più, avrete la benedizione di Dio”. Il don spiega che “si tratta di attrezzature importanti, dentro ci sono tutti i dati sensibili degli anziani che seguiamo e i loro programmi e piani personalizzati, fatti dai dottori”. I ladri hanno portato via “due telefoni e due computer”. E, sinora, da parte loro non c’è stato nessun pentimento.Don Ceravolo spera che, con l’appello pubblico, possano redimersi: “Quelle attrezzature contenevano dati molto importanti, sono informazioni utili a seguire gli anziani in maniera adeguata. Hanno la stessa età di qualche vostro parente, riflettete un po’ e impegnatevi a fare del bene. Come? Riportando ciò che avete rubato e non rubando più. Se fate questo certamente farà tanto bene anche a voi e scenderà su di voi la benedizione di Dio”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.