Due casi Covid nelle scuole di  Selargius, il sindaco Gigi Concu dispone la chiusura di tutti i plessi della città. A Radio CASTEDDU il primo cittadino spiega: “Non  è una decisione che prende il sindaco ma è condivisa con l’Ats perché, a seguito degli screening e delle analisi che svolge l’Ats regolarmente, ha invitato a chiudere tutte le scuole per evitare il diffondersi del virus nella versione inglese, per cui la decisione è stata presa assieme. È meglio chiudere le scuole per un paio di giorni e cercare di capire che cosa stia succedendo, perché questa variante inglese si propaga in maniera molto violenta per cui il problema di portare il virus in una casa per, poi, contagiare a tutti i parenti e poi tutta la città, è una cosa molto realistica. Per questo, preferiamo chiudere per qualche giorno la scuola. Il 13 e il 14 a Selargius c’è lo screen di massa e si riuscirà davvero ad avere un quadro completo della situazione. Se dovesse essere positivo così come speriamo, non c’è nessun problema e andremo a riaprire le scuole. I contagi sono in due istituti, ma i docenti ruotano in più plessi scolastici e se disgraziatamente il virus è passato al livello dei docenti, la situazione può essere più complicata; potremmo rischiare di finire in zona rossa nel giro di 15 giorni. Abbiamo fatto tanto lavoro per portarci al risultato che abbiamo ottenuto sinora e rovinare tutto, nel frattempo che arrivano i vaccini, è una cosa esagerata, un disastro praticamente, proprio adesso che stiamo riuscendo a vivere un po’ più serenamente e bisogna andarci con i piedi di piombo.In città ci sono 44 positivi attualmente”.Risentite qui l’intervista a Gigi Concu del direttore Jacopo Norfo e di Sara Panarellihttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/1551111758420633/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.