Pioggia di soldi sulle scuole selargine. Sul piatto c’erano già oltre due milioni di euro, se ne aggiungono altri seicentocinquantamila euro circa destinati agli stabili cittadini che ospitano le materne. “Una somma importante, che ci consentirà di intervenire nei sei istituti presenti nel nostro territorio, proseguendo nel cammino per la messa a norma e riqualificazione dell’intero patrimonio scolastico, avviato anni fa e mai interrotto”, sottolineano il sindaco Gigi Concu e Gabriella Mameli, vicesindaca e assessora ai Lavori pubblici. Gli uffici, con apposita determina, hanno avviato l’iter: si parte con la nomina del responsabile unico del procedimento, per poi proseguire con le altre tappe, necessarie per arrivare alla fase pratica. “In base alle priorità ed esigenze di ogni stabile ragioneremo sugli interventi da eseguire”, sottolinea la vicesindaca, che segue passo passo i lavori già in corso.

Il primo obiettivo è ovviamente la messa in sicurezza, il secondo il risparmio energetico. Ma nei progetti si parla anche di nuovi spazi, impianti fotovoltaici, bioclima e tanto altro. L‘importo più alto è finalizzato ai lavori di adeguamento alle norme di sicurezza delle elementari di via Parigi, dove gli operai sono già all’opera. L’intervento prevede una spesa pari a 703mila e 190 euro, risorse arrivate nelle casse comunali grazie al Patto per il Sud. “Tra gli interventi previsti rientra la rimozione dell’attuale copertura della palestra, inadeguata a fermare le infiltrazioni d’acqua piovana e i cui pannelli per quanto coibentati non garantivano più sufficienti prestazioni termiche e acustiche. Abbiamo così previsto una piu innovativa copertura metallica, attraverso pannelli isolati e microventilati a protezione e multistrato”, spiega la vicesindaca. “Interverremo anche nel corpo spogliatoi, con il rifacimento del manto impermeabile, realizzando  inoltre un marciapiede  lungo il perimetro esterno della palestra con l’obiettivo di completare in sicurezza i percorsi di accesso ed evitare ristagni d’acqua”, prosegue. “In più si è pensato anche a un nuovo ingresso pedonale direttamente dalla via Vienna”.

Lavori appena ultimati nella materna di via Canova: importo lavori poco di 414mila euro, che “hanno consentito consentito di riqualificare lo stabile dal punto di vista energetico, acustico e termico, di realizzare un nuovo corpo di fabbrica, la ridefinizione degli spazi interni consistente nell’ampliamento di un’aula, che sarà destinata alle attività libere, rifacimento complessivo dell’impianto elettrico, sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con nuovi apparecchi a led e controlli automatici”. Procedono le opere anche in via Bellini, dove, con una spesa complessiva di quasi 415mila euro, si sta procedendo con i seguenti interventi: realizzazione dell’impermeabilizzazione e della coibentazione termica orizzontale e verticale; sostituzione infissi, dei sistemi di oscuramento e dell’illuminazione interna con lampade a led, e in più l’installazione di fonti rinnovabili. E per chiudere in bellezza, entro l’anno verranno realizzati nove impianti fotovoltaici in altrettanti stabili: via Custoza, via Roma, via Lussu, l’infanzia di via Bixio, via Rossini, Canova, Bellini, via Leonardo Da Vinci e via delle Orchidee.

“È un’ulteriore conferma, del grande e costante impegno di questa amministrazione, in continuità con la precedente Giunta, per la messa a norma degli edifici scolastici cittadini”, sottolinea il sindaco Concu. “Grazie anche ai finanziamenti messi a disposizione nel corso degli anni dalla Regione, posso affermare con orgoglio che oggi Selargius vanta un patrimonio immobiliare scolastico tra i più efficienti della provincia di Cagliari”.

L'articolo Selargius, pioggia di soldi per il restyling delle scuole proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.