Il megaprogetto di ampliamento del cimitero selargino inizia a prendere forma: in arrivo ci sono quasi trecento loculi a disposizione della cittadinanza. L’anno vecchio si è chiuso con il via libera della Giunta al progetto preliminare, quello nuovo porta un milione di euro nelle casse comunali da investire nel camposanto di via Roma: 500 mila euro serviranno per dare corpo al primo stralcio funzionale, i restanti per sistemare la cappella.

“Gli uffici hanno già predisposto gli studi di fattibilità necessari per avviare i relativi iter che, salvo imprevisti, dovrebbero consentirci di appaltare entrambe le opere entro l’anno”, annunciano il sindaco Gigi Concu e la vicesindaca e assessora ai Lavori pubblici Gabriella Mameli.

Si parte dall’area est, lato 554: è questa l’area indicata nel documento predisposto dai tecnici del Comune. “Grazie all’intervento in oggetto realizzeremo 288 nuovi loculi che assicureranno un anno e mezzo circa di autonomia alla comunità”, spiega la vicesindaca. Nel dettaglio: “Per tutto il perimetro della sua superficie è prevista la recinzione con un muro in blocchi di calcestruzzo faccia vista, all’interno della quale saranno racchiusi anche i futuri campi di inumazione, di reinumazione e il reparto destinato al seppellimento di parti anatomiche inviate da ospedali”, sottolinea.

“Tutta l’area verrà bonificata e livellata, in modo da non dover intervenire in futuro con mezzi pesanti, mentre per l’accesso sia pedonale che carrabile (mezzi portaferetri) verranno ricavate due aperture nella recinzione del cimitero esistente”.

E ancora: “Sono previste le canalizzazioni interrate di predisposizione degli impianti di illuminazione pedonale e votiva; pavimentazione in calcestruzzo drenante per i viali principali e i camminamenti secondari, al di sotto dei quali saranno sistemate la rete idrica e la rete di raccolta delle acque bianche e nere, da collegare alle condotte già presenti”. Primo step del più ampio progetto che consentirà all’Amministrazione di piazza Cellarium di risolvere definitivamente la carenza cronica di spazi per la sepoltura. “Un problema che purtroppo si trascina da anni e al quale, passo dopo passo, stiamo finalmente dando soluzione”, interviene il primo cittadino. “Concluso il primo stralcio ci occuperemo subito delle fasi successive, che, grazie a uno stanziamento pari a 7 milioni e quattrocentomila euro circa, garantiranno trent’anni di autonomia con la realizzazione di 4mila e trecentoquattro loculi, 311 tombe a terra, 55 cappelle e 672 ossari”, concludono.

Ma il sindaco Concu e l’assessora Mameli sono impegnati su più fronti, perché in progetto c’è anche l’intervento di recupero conservativo della cappella cimiteriale, già oggetto di un primo intervento nel 2013, e che, “a seguito dell’ulteriore ammaloramento di alcune parti strutturali, necessita di nuovi lavori finalizzati a mettere in sicurezza e recuperare l’intero manufatto e di ripristinare anche i servizi igienici, restituendo entrambi alla cittadinanza. Contemporaneamente ci occuperemo anche delle tombe monumentali di pregio danneggiate dal maltempo”.

L'articolo Selargius, il progetto di ampliamento del cimitero prende forma: in arrivo 288 loculi proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.