Niente chiusura della Sardegna, chi arriva da nave e aereo farà un secondo tampone 5 giorni dopo l’arrivo sull’Isola. Questo il piano del presidente della Regione Christian Solinas, intervistato dalla giornalista Annalisa Chirico. “La Sardegna grazie all’impegno dei sardi ha raggiunto un obiettivo importante, ma ora la vera sfida è mantenere il risultato quando le curve italiane peggiorano”, ha dichiarato Solinas, “abbiamo sempre accolto con amicizia tutti quelli che hanno a cuore al Sardegna oggi chiediamo di avere una cautela in più chiediamo a loro di farlo in sicurezza: o il vaccino o un test prima dell’imbarco per certificarne la negatività chiederemo che un ulteriore test dopo 5 giorni per evitare di diffondere il virus.

E’ importante mantenere un livello di guardia elevato.  Serve la collaborazione del Governo per la vaccinazione di massa dell’Isola per avere la popolazione completamente immunizzata”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.