“Le richieste di vaccinazioni da parte dei non residenti in Sardegna non risulta abbiano finora avuto riscontro, nonostante siano previste da molto tempo. Un’anomalia che riguarda numerose persone che si trovano nell’isola per studio, lavoro, salute e/o convivenza”. Lo sostiene Maria Grazia Caligaris esponente “Socialismo Diritti Riforme”, avendo ricevuto diverse segnalazioni all’associazione di trasfertisti, studenti universitari, conviventi.“Diverse persone  – afferma Caligaris – pur essendosi registrate nel portale, seguendo l’indicazione (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), non hanno avuto nessuna risposta alla mail anche se hanno compilato il format indicando i propri dati anagrafici e il domicilio. Si tratta di persone di differenti fasce d’età che non sono riuscite finora a vedere soddisfatta la domanda”.“La Regione Sardegna è stata molto sollecita nell’indicare le modalità di accesso all’immunizzazione dei domiciliati nell’isola ma – conclude l’esponente di SDR – non sembra essere riuscita ancora a fornire una risposta. Ciò significa che queste persone non solo sono prive di copertura vaccinale, e quindi a rischio di contrarre il Covid19, ma anche di diffonderlo. Potrebbero insomma diventare inconsapevoli pericolosi veicoli di una malattia che anche in Sardegna, adesso in zona bianca, continua a fare paura. Sarebbe opportuno, quindi, aldilà dei turisti, tenere in maggiore considerazione le persone che si trovano nell’isola per altre necessità favorendone l’accesso ai vaccini attraverso specifici canali”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.