Sono stati arrestati per spaccio di droga i genitori del ragazzo, all’epoca minorenne, destinatario della ‘citofonata’ di Matteo Salvini al quartiere Pilastro, nella periferia di Bologna.

I due, 59enne tunisino lui e 58enne svizzera lei, sono stati sorpresi dai carabinieri nello stesso appartamento in via Grazia Delledda dove suonò il campanello il leader della Lega ‘a caccia di pusher’, nel gennaio scorso, negli ultimi giorni della campagna elettorale per le regionali in Emilia Romagna. Continua a leggere su Agi.it

L'articolo “Scusi lei spaccia?”, arrestati i genitori del ragazzo a cui citofonò Salvini proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.