Un gesto che arriva a un anno esatto dall'elezione di Seoni alla carica di primo cittadino

NUORO. Scritte ingiuriose e diffamatorie nei confronti del sindaco di Villagrande Striasali, in Ogliastra (Nuoro), Alessio Seoni, sono apparse nella notte tra mercoledì e giovedì nel muro perimetrale della sede distaccata del Comune, nella frazione di Villanova. La notizia si è diffusa solo ieri notte dopo che il primo cittadino, ha sporto denuncia ai carabinieri del paese, che hanno avviato le indagini.

«Infame», «comunisti porci», «Villanova dove sei» è il tenore delle scritte, ma anche una croce e frasi per deridere il primo cittadino, scritte con le bombolette spray in rosso e in azzurro. Un gesto che arriva a un anno esatto dall'elezione di Seoni alla carica di sindaco del paese.

«Francamente non credo ci sia nessuna correlazione con l'anniversario - ha detto il primo cittadino - Ritengo le scritte una cretinata anche se certamente non bisogna sottovalutare perché potrebbero essere l'espressione di una forma di disagio. Spiace che arrivino in una comunità tranquilla che non ha bisogno di inutili tensioni, specie in questo periodo in cui ci sono mille problemi per la pandemia. Per quanto mi riguarda - conclude il sindaco - rispondo con il lavoro di tutti i giorni, come faccio da un anno a questa parte».

Immediata la solidarietà e la vicinanza a Seoni dei sindaci ogliastrini: «Le ingiurie fanno sempre male, e bisognerebbe mettersi dalla parte di chi le riceve per capirne la gravità» commenta il sindaco di Baunei e consigliere regionale del Pd Salvatore Corrias.

«La cosa più triste quando ti candidi dalle nostre parti, non è subire un attentato ma metterlo nel conto e vivere sperando che ciò non accada. È una consapevolezza, quasi rassegnazione, che fa riflettere sulla solidità della democrazia e sul suo futuro nei piccoli paesi» è la riflessione del sindaco di Arzana Marco Melis. (ANSA)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.