(ANSA) - ORISTANO, 03 OTT - Momenti di paura durante la notte a Uras, per un incendio divampato in un appartamento in via Verdi. L'abitazione e quelle attigue - appartenenti ad Area - sono state evacuate in via precauzionale.
    Il rogo è divampato intorno all'1 in una casa al primo piano. In quel momento c'erano marito, moglie e sei figli. L'abitazione si è subito riempita di fumo, le fiamme hanno interessato una facciata e il balcone dell'abitazione. La famiglia è scappata all'esterno e ha dato l'allarme. Sul posto sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza alcune bombole di Gpl che si trovavano nel balcone. Evacuate, in via precauzionale, le abitazioni attigue a quella in cui è divampato il rogo.
    Sul posto è anche intervenuto il sindaco di Uras, Samuele Fenu.
    Nel giro di un paio d'ore i vigili del fuoco hanno spento le fiamme e messo in sicurezza le abitazioni. Le varie famiglie sono potute rientrare in casa, l'appartamento coinvolto nell'incendio deve essere nuovamente ispezionato e la famiglia è stata ospitata in un B&B. All'origine del rogo, secondo i primi accertamenti svolti, ci sarebbe un corto circuito. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.