Le manifestazioni organizzate dai sindacati per protestare contro la mancata attuazione degli investimenti per la chimica verde

SASSARI. Domani, giovedì 22 ottobre, il sito industriale di Porto Torres si fermerà per lo sciopero generale proclamato da Cgil, Cisl e Uil, come forma di protesta per la mancata attuazione del programma di investimenti nella chimica verde che avrebbero dovuto rilanciare l'area industriale del nord Sardegna.

In concomitanza con lo sciopero i sindacati attiveranno un presidio a Sassari, in piazza d'Italia, e alle 11 incontreranno la prefetta Maria Luisa D'Alessandro per consegnarle una lettera indirizzata al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, con cui si chiede la convocazione urgente dei firmatari del protocollo d'intesa del 2011, sulla chimica verde, per riattivare il prima possibile il programma di investimenti e tenere fede agli impegni presi con il territorio. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sardegna News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Pizzeria da Birillo

Radio Fusion