Quarant'anni, da tempo risiedeva nella regione

(ANSA) - GRENOBLE, 14 GEN - Il corpo di uno sciatore italiano di 40 anni, disperso da mercoledì sera, è stato trovato giovedì mattina sepolto nella neve a Courchevel, in Francia, sulle montagne della Savoia. Lo hanno riferito all'Afp i servizi di soccorso alpino. Il 40enne, partito mercoledì nell'area della stazione sciistica per un'escursione di sci alpinismo, è stato vittima di una valanga.

La vittima, che da tempo risiede nella regione francese, avrebbe dovuto recarsi ieri a prendere il figlio alle 16; dopo alcune ore è stata segnalata la sua scomparsa alle autorità competenti di Bourg-Saint-Maurice, che hanno avviato un'indagine. Le ricerche si sono protratte anche per parte della notte. Infine il corpo dell'italiano è stato ritrovato questa mattina a 2.200 metri, quando sono riprese. Era sepolto nella neve nei pressi della ski area.

Si tratta della prima vittima di valanghe della stagione in questa zona. "Dopo l'ultima nevicata e con il vento, il manto nevoso è particolarmente instabile. Il rischio valanghe è 4 su una scala di 5", ha detto Patrice Ribes, comandante della gendarmeria d'alta montagna di Bourg-Saint-Maurice, chiedendo "la massima cautela". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.