Superato qualche ritardo a Olbia. «Grazie a operatori sanitari»

CAGLIARI. «Sono molto soddisfatto perchè tutto sta funzionando come nei programmi: oggi è stata la prova generale per i test sugli arrivi in Sardegna ed è andata bene». Lo dice all'ANSA il commissario straordinario dell'Ares-Ats (azienda unica sanitaria dell'Isola), Massimo Tenussi, che oggi ha visionato in prima persona l'andamento dei controlli nei porti e negli aeroporti sardi per salvaguardare la fascia bianca.

«L'organizzazione che abbiamo approntato in sole 36 ore in cinque porti e tre aeroporti sta funzionando e sono molto soddisfatto - aggiunge - ci sono piccoli ritocchi da fare ma non ci sono stati grossi problemi. Abbiamo avuto qualche criticità nel porto di Olbia dove erano attese circa 300 persone e ne sono arrivate contemporanemente circa 700 suddivise in due traghetti - osserva - ma siamo riusciti comunque a gestire l'afflusso e c'è stato solo qualche ritardo».

Temussi poi ringrazia gli operatori sanitari che si sono messi a disposizione per i controlli voluti dal governatore Christian Solinas e avviati oggi: «ancora una volta hanno dato grande dmostrazione di solidarietà e ci hanno messo la faccia. anche grazie a loro la macchina dei test e dei controlli sta funzionando». (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.