Interrogazione a Speranza e Lamorgese dal senatore Cucca (Iv)

CAGLIARI. Sbarca in Parlamento la questione degli spostamenti in Sardegna dalle zone Rosse previsti nel decreto legge del Governo. Il senatore di Italia Viva Giuseppe Luigi Cucca ha depositato un'interrogazione ai ministri della Salute e dell'Interno, Speranza e Lamorgese, per chiedere se intendano adottare provvedimenti e controlli più rigorosi per tutelare l'Isola. Spiega il parlamentare sardo: «Le misure di contenimento attualmente in vigore, non avendo previsto il divieto di spostamenti per raggiungere le seconde case, stanno esponendo la Sardegna, attualmente in zona bianca, al rischio di vedere aumentati nettamente i contagi: i controlli sono lacunosi e approssimativi». Il senatore nuorese ricorda che «i media riferiscono non solo di un'estrema carenza degli accertamenti, ma anche di notevole semplicità con la quale i medesimi possono essere 'aggiratì da chi proviene da fuori». Da qui la richiesta di intervento del Governo nazionale, a maggior ragione perché «quello regionale appare inerte, è inconcepibile continuare a consentire l'ingresso in Sardegna di persone prive di certificato di negatività al Covid-19». (ANSA)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.