Sardegna, stop agli spostamenti tra Regioni fino al 25 marzo: è la prima decisione del governo Draghi contro il virus. Ancora più di un mese di stop agli spostamenti tra Regioni, Sardegna dunque isolata e blindata contro il virus nella speranza di diventare quasi Covid Free.Solo allora – se la curva del contagio lo consentirà – sarà lasciata libertà alle regioni gialle, per ora un altro mese di stop a tutti i viaggi. Gli spostamenti saranno consentiti solo per ragioni di urgenza, di salute o di lavoro. Come riporta il nostro giornale partner Quotidiano.net, “La linea trova il favore del ministro della Salute Roberto Speranza che da sempre incarna l’ala rigorista. Per una proroga saranno certamente favorevoli anche i governatori delle Regioni che già a metà febbraio – preoccupati dall’escalation delle varianrti del virus – avevano chiesto al governo di prorogare l’iniziale scadenza del 15 febbraio. Ed era stato il governo Conte a decidere la proroga nell’ultimo suo atto prima dell’insediamento dell’esecutivo Draghi”. Domani mattina, dopo l’incontro con le Regioni di questa sera, è in programma il consiglio dei ministri per definire il nuovo decreto legge, che entrerà in vigore dopo il 5 marzo. La linea di Draghi è infatti quella di comunicare con largo anticipo le decisioni.

L'articolo Sardegna, stop agli spostamenti tra Regioni fino al 25 marzo: è la prima decisione del governo Draghi contro il virus proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.