Sardegna Digital Library, nuove tecnologie per un rilancio
La Giunta regionale ha approvato le linee guida dell’intervento

Prende il via il progetto di rilancio e aggiornamento tecnologico della piattaforma Sardegna Digital Library (SDL), con l’obiettivo di garantire la valorizzazione del patrimonio culturale e identitario sardo. Lo ha deciso la Giunta regionale nel corso dell’ultima seduta, approvando le linee d’azione che dovranno mettere a disposizione della comunità locale, nazionale ed internazionale uno strumento sempre più evoluto, capace di proporre il patrimonio culturale della Sardegna in chiave moderna.

“Precursore degli archivi digitali, Sardegna Digital Library è da oltre un decennio una riconosciuta vetrina della Identità sarda”, dice il presidente della Regione, Christian Solinas. “Il tema della valorizzazione culturale è uno dei pilastri fondamentali delle mie dichiarazioni programmatiche e il rilancio della piattaforma che dal 2008 racconta la Sardegna contribuendo alla diffusione in ambito digitale dei valori e dell’essenza del patrimonio culturale sardo, è parte di questo ampio progetto”.

“I cittadini sardi, con Sardegna Digital Library, hanno a disposizione un canale che accoglie i contributi delle comunità e i documenti di qualità riguardanti l’Isola, quali i fondi ISRE, insieme ad altri contenuti non presenti in raccolte isolane e reperiti negli archivi Istituto Luce, RAI ed Alinari. Un patrimonio culturale e identitario di enorme valore che vogliamo continuare a preservare e implementare”, ha concluso il presidente.

La funzione chiave della Sardegna Digital Library resta quella di raccolta dei contenuti multimediali prodotti e acquisiti dall’Amministrazione, non solo nel settore dei beni culturali, ma nei vari campi dell’attività amministrativa. La piattaforma ha subito nel corso del tempo diversi interventi per adattare alcune sue funzionalità alle nuove esigenze comunicative e alle innovazioni tecnologiche, senza tuttavia subire un intervento strutturale sul sistema che ora è divenuto necessario.

La velocità con la quale si sono sviluppate le nuove tecnologie del web ha reso in parte obsoleta e superata la piattaforma, al punto da rendere improcrastinabile un progetto di reingegnerizzazione finalizzato al suo rilancio, alla valorizzazione dei contenuti in essa conservati e alla loro diffusione e futura acquisizione di altro materiale.

Il potenziale divulgativo e conservativo di Sardegna Digital Library, spiega una nota della Regione, è infatti strettamente correlato alla tecnologia che supporta la piattaforma, che oggi più che mai necessita di essere adeguata alle esigenze e alle opportunità della società, sia nell’ottica di valorizzare le risorse multimediali esistenti, sia per accogliere nuovi contenuti culturali provenienti da diverse fonti, che raccontino il vasto patrimonio identitario della Sardegna.

Lunedì, 1° marzo 2021

L'articolo Sardegna Digital Library, nuove tecnologie per un rilancio sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.