Sono stati 1878 i passeggeri controllati, tra il 24 e il 25 marzo, in tutti i porti e aeroporti sardi. Le verifiche della Regione, col supporto di Ats e forestali, vanno quindi avanti. Ma si pensa già all’estate. La speranza è che le restrizioni, tra qualche mese, siano più morbide. Ma l’Isola dev’essere comunque costantemente difesa da possibili nuovi contagi. A confermarlo è l’assessore regionale dei Trasporti, Giorgio Todde: “L’Isola è da difendere, mercoledì sarò con l’assessore Nieddu a Olbia, dove inaugureremo uno spazio dedicato ai tamponi in aeroporto, sia in entrata sia in uscita. E i controlli andranno avanti anche in estate, con l’aiuto di Protezione Civile, barracelli e forestale. Monitoreremo gli accessi per un’estate sicura”, assicura Todde. Insomma, l’ordinanza di Solinas, valida sino al sei aprile prossimo, sembra proprio che sarà prorogata. E di molto, anche, visto che l’estate inizia a giugno e termina a settembre.

 

Intanto, novità anche sulla vicenda della continuità territoriale: “Abbiamo firmato la proroga sino al 28 ottobre, in attesa della stesura del nuovo bando che è pronto e lo condivideremo col ministero per andare, insieme, a Bruxelles”, afferma Todde. “Tutti i biglietti sono in vendita, così abbiamo anche preservato la stagione turistica, sappiamo quanto è importante per il Pil e per i posti di lavoro”.

L'articolo “Sardegna da proteggere, controlli e test anti Covid nei porti e negli aeroporti anche in estate” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.