“Leggo amareggiato e arrabbiato la decisione della Sardegna in zona arancione e ancora di più perché, ad oggi, non una risposta è stata data alle richieste presentate per controllare i contagi. Non trovo nessuna discontinuità, quindi, con il Governo Conte”, duro il commento del Deputato sardo di FdI, Salvatore Deidda

“Stiamo facendo i salti mortali, in Sardegna, per controllare i porti e gli aeroporti ma, nonostante questo, si continuano ad ignorare le nostre richieste di verificare i passeggeri anche alle partenze. Come ho già dimostrato, sulla mia pelle, sono molti i disagi che può portare ai tanti cittadini la mancanza di un controllo preventivo: 14 giorni di quarantena solo per aver viaggiato nello stesso aereo di un passeggero positivo e nonostante il tampone abbia dato esito negativo 5 giorni dopo. Il Governo – con il Ministro Speranza – sa solo chiudere senza trovare soluzioni. Per non parlare poi del Dl Sostegni e le cifre ridicole assegnate ai lavoratori: aboliti i codici Ateco, ma non si affronta il tema dei costi fissi e ancora una volta si rinvia il tema della ripartenza in sicurezza e si crea sconforto ed insicurezza”, conclude Deidda

L'articolo “Sardegna arancione. Draghi come Conte, sa solo chiudere ma non trova soluzioni” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.