Gli agenti della Forestale, lo hanno sorpreso la notte scorsa alle pendici del massiccio dei Sette Fratelli, nei pressi del Rio Geremeas, pronto ad appostarsi con un fucile carico vicino a un mucchietto di mandorle messo di proposito per attrarre i cinghiali, delle quali sono ghiotti. Il bracconiere, operaio di 30 anni, ben noto ai forestali, alla loro vista  si è dato alla fuga ma è stato fermato poco dopo a casa sua a Sestu, dove lo attendeva una pattuglia. Per raggiungerla si era fatto accompagnare da alcuni complici, attualmente in corso di identificazione.

Nella perquisizione della casa dell’indagato sono state sequestrate, oltre all’arma utilizzata nell’appostamento, due fucili – detenuti legalmente ma predisposti per la caccia notturna -, oltre che diversi attrezzi per uccellagione: 15 reti e trappole a scatto. L’uomo, sprovvisto di licenza di porto di fucile è stato denunciato per reati venatori, che prevedono una pena sino ad 1 anno di reclusione, e per il reato di porto illegale d’arma.

Ma non solo, nelle campagne di Esterzili gli uomini della stazione Forestale di Escalaplano in servizio di controllo dell’attività venatoria, hanno fermato un cacciatore che aveva appena ucciso tre cinghiali con cartucce caricate a pallettoni. L’uomo, un 22enne del posto, è stato denunciato per  il reato esercizio di caccia a specie non consentita per la giornata oltre che per l’uso di munizione spezzata. La stagione di caccia al cinghiale parte infatti dal 1 novembre. L’arma è stata sequestrata e il giovane segnalato all’autorità di Pubblica Sicurezza per il ritiro della licenza di porto di fucile.

 

 

L'articolo Sardegna, a caccia di cinghiali fuori stagione: denunciati 2 bracconieri proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.