Ci sono i primi indagati per la partecipazione al banchetto di Sardara. Il pranzo, al quale erano presenti politici, dirigenti reginali, militari e medici, è stato interrotto da un blitz delle Fiamme Gialle e ha scatenato il terremoto politico in Sardegna. Ora si muovono anche i giudici. I nomi (con maggiori dettagli sulla vicenda) sul quotidiano L’Unione Sarda oggi in edicola. Tra gli indagati per peculato il colonnello Marco Granari, comandante del 151/o reggimento della Brigata Sassari (sul quale incombe anche un’inchiesta della magistratura militare) Mario Piras, tenente colonnello dei “Dimonios”, il direttore generale di Forestas, Giuliano Patteri, e l’ex manager dell’Azienda ospedaliero universitaria, Giorgio Sorrentino (quest’ultimo ha abbandonato l’incarico). L’accusa è di aver usato l’auto di servizio impropriamente. Omissione d’atti d’ufficio è stata invece ipotizzata per Antonio Casula, comandante regionale del Corpo Forestale.

L'articolo Sardara, banchetto alle Terme in zona arancione: cinque indagati proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.