Cabras

Il Comune pronto a rispondere a numerose richieste che arrivano dalla Sardegna, dal nord Italia e anche dall’estero

Primo via libera ai matrimoni nelle più suggestive e panoramiche località del Sinis. Il Consiglio comunale di Cabras ha approvato con dieci voti favorevoli e due astenuti il regolamento per la celebrazione di matrimoni e la costituzione di unioni civili. Il testo prevede la possibilità che matrimoni e unioni civili, appunto, vengano celebrati al di fuori della fascia oraria di servizio degli uffici e in sedi distaccate che verranno individuate già nelle prossime settimane.

Si parla per esempio di Tharros, ma anche di alcuni punti panoramici di San Giovanni di Sinis e perfino di Is Arutas. E sono già tante le coppie che hanno bussato agli uffici comunali chiedendo di sposarsi nei luoghi costieri della penisola sarda. Alcune richieste arrivano dal nord Italia, ma anche dall’isola, e c’è chi addirittura chi vive in Svezia ed è pronto a dire sì a Cabras.

“Dobbiamo fare presto”, ha dichiarato la vicesindaca di Cabras Alessandra Pinna, “contiamo di rispondere positivamente alle prime richieste già per maggio o giugno prossimi”.

Due saranno i nuovi passaggi amministrativi nell’ambito della procedura. La Giunta comunale guidata dal sindaco Andrea Abis dovrà individuare i siti che ospiteranno le celebrazioni, chiedere le autorizzazioni demaniali e poi il nullaosta alla Prefettura di Oristano.

L’esecutivo dovrà inoltre stabilire il tariffario, che terrà conto dell’eccezionalità e della bellezza dei luoghi, ma anche dei costi che lo stesso Comune dovrà sostenere.

“Il regolamento approvato dal Consiglio comunale”, ha spiegato ancora la vicesindaca Alessandra Pinna, “ha una chiara vocazione turistica. Finalmente anche a Cabras si potrà garantire alle coppie di celebrare matrimoni e unioni civili in sedi diverse dalla casa comunale. Contiamo così di dare un impulso forte al turismo e alle attività commerciali che ruotano attorno al wedding. Siamo felici di poter far conoscere le nostre località più belle promuovendo un messaggio positivo, grazie ai matrimoni e alle unioni civili”.

Martedì, 22 febbraio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.