Sanità sarda, a rischio le borse di specializzazione per 190 medici

Sanità sarda, a rischio le borse di specializzazione per 190 medici
Agus (Progressisti): “Urgente definire le regole per il finanziamento dei corsi”

Le borse di specializzazione medica quest’anno potrebbero non partire. Una beffa, considerando che solo pochi mesi fa la Sardegna ha aggiornato la normativa regionale sui contratti di formazione specialistica medica prevedendo quindi nuovi contratti, in più rispetto a quelli già erogati dallo Stato, per garantire la frequenza dei corsi a ulteriori 190 giovani medici.

A denunciare questo rischio che colpirebbe notevolemente il futuro della sanità sarda, il consigliere Francesco Agus, componente della Commissione Sanità del Consiglio regionale e primo firmatario della proposta di legge dei Progressisti sulle scuole di specializzazione medica assorbita nel testo finale elaborato dalla Commissione VI, diventato poi legge regionale (n.6/2020).

“Con la legge approvata nel mese di marzo”, dice Francesco Agus, “abbiamo definitivo gli strumenti affinché che i medici formati con le borse di studio regionali svolgessero la loro attività lavorativa negli ospedali dell’isola anche successivamente alla loro formazione. L’avvio della formazione specialistica per 190 giovani medici sardi è subordinata alle garanzie finanziarie offerte alle Università sarde dalla Regione per tutti gli anni del corso”.

“Le garanzie che la L.R. 6/2020 aveva temporaneamente fissato in 5 milioni di euro avevano carattere emergenziale perché dopo tre mesi dall’inizio dell’anno la Giunta non aveva ancora elaborato la legge finanziaria 2020”, evidenzia sempre Agus. “Ora occorre definire con maggiori certezze il sistema di finanziamento di questi corsi fortemente voluti da gran parte delle forze politiche in Consiglio regionale”.

Il testo della leggere regionale in questione, a breve, verrà nuovamente sottoposto all’esame del Consiglio regionale per superare i rilievi tecnici sollevati dal Governo in merito ad alcuni criteri di accesso alle borse di specializzazione finanziate dalla Regione.

“Abbiamo contribuito attivamente alla formulazione della norma per i giovani medici sardi”, aggiunge Francesco Agus, “perché consapevoli che il futuro della sanità sarda si costruisce attraverso investimenti mirati alla specializzazione delle professioni sanitarie. Le conseguenze dell’epidemia scoppiata in Sardegna ci hanno poi mostrato la correttezza di questa visione”.

Francesco Agus

“La discussione in aula per la modifica dei criteri di accesso alla legge 6”, conclude sempre il consigliere regionale Francesco Agus, “sarà l’occasione per fare il punto con l’assessore alla Sanità anche per quanto riguarda il finanziamento delle borse, perché sarebbe inaccettabile che i buoni propositi sui quali maggioranza e opposizione hanno trovato una sintesi efficace per realizzare cambiamenti concreti venissero vanificati ancora una volta dall’incapacità di governare la macchina burocratica”.

Lunedì, 22 giugno 2020

L'articolo Sanità sarda, a rischio le borse di specializzazione per 190 medici sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie