San Nicolò d’Arcidano

Processione e riti religiosi a Is Codinas. Tanti giochi per i bambini e due concerti in piazza

San Nicolò d’Arcidano si prepara a celebrare Sant’Isidoro, il patrono degli agricoltori. È quasi tutto pronto per i riti religiosi che si svolgeranno il prossimo fine settimana, sabato 9 e domenica 10 luglio. Anche quest’anno si ripeterà la tradizionale e suggestiva processione, con il simulacro su un carro trainato da un giogo di buoi e accompagnato da gruppi folk, confraternite, cavalieri e trattori abbelliti a festa. Le celebrazioni hanno il patrocinio del Comune e sono organizzate dal comitato Sant’Isidoro, un gruppo di amici.

Si inizierà la sera di sabato con la messa vespertina nella parrocchia di San Nicolò vescovo, alle 18. Dopo si partirà in processione fino alla piccola cappella dedicata al santo nella località di Is Codinas, nella pineta non molto distante da San Nicolò d’Arcidano.

Apriranno il corteo i cavalieri, seguiti successivamente dal carretto che trasporterà la statua del santo, trainato dai buoi di Salvatore Pusceddu di Arbus. Subito dopo sfileranno altri due gioghi, quelli di Efisio Pusceddu di Arbus e di Sergio Atzei di Sant’Antonio di Santadi. La processione sarà animata dalla musica della banda “Giuseppe Verdi” di Terralba.

Chiuderanno la lunga processione il gruppo folk “Arcidanese” di San Nicolò d’Arcidano, le confraternite del Santissimo Crocifisso e della Madonna del Rosario, con i fedeli seguiti dai trattori decorati per la festa.

Si continuerà a festeggiare fino alla sera, dove a Is Codinas verrà allestito un dj set con Norman e la vocalist Ester, alle 22:30.

Generico luglio 2022
L'area della festa in preparazione a Is Codinas

Domenica 10 luglio sarà un’altra giornata impegnativa per i fedeli di Sant’Isidoro: alle 10:30 a Is Codinas verrà celebrata una messa solenne in onore di Sant’Isidoro agricoltore. Nel pomeriggio, sempre a Is Codinas, ci sarà uno spettacolo per bambini, con bolle di sapone, palloncini, zucchero filato e un gioco gonfiabile offerto dal chiosco del parco comunale, “Vandre bar”.

Alle 18, con una preghiera rivolta a Sant’Isidoro, inzierà il rientro del simulacro a San Nicolò d’Arcidano, con una processione più ricca e complessa. Ci saranno gli stessi protagonisti della sera precedente, con l’aggiunta delle launeddas di Vincenzo Cannova ed Eliseo Fiorentino e dall’organettista Pietro Tanda.

Tanti i gruppi folk che affiancheranno quello di San Nicolò d’Arcidano: “San Ciriaco” di Terralba, “Santa Anastasia” di Sardara, “Montegranatico” di Guspini, “San Giorgio martire” di Segariu, “Su Pottabi” di Samassi. Si aggiungeranno al corteo anche “Is custodis di Santu Sisinni”, i fucilieri di Villacidro.

Una volta arrivati in paese, i trattori e i cavalli riceveranno la benedizione del parroco, all’incrocio tra via Roma e viale Repubblica.

I festeggiamenti finiranno con il concerto tributo ai Nomadi del gruppo Il clan dei Mercanti & Servi, in piazza Roma alle 22:30.

«Il comitato Sant’Isidoro ringrazia il sindaco Davide Fanari e tutta l’amministrazione comunale”, ha detto il presidente Alessio Zedda, “il consigliere regionale Emanuele Cera, il comando della polizia locale, la popolazione di San Nicolò d’Arcidano e Terralba, la Pro loco Arcidanese, Gigliola Zedda e i gruppi folk e tutte le attività che hanno contribuito alla buona riuscita della festa».

Giovedì 7 luglio 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.