Operazione dei carabinieri che hanno scoperto l'ingente quantitativo di stupefacente durante una perquisizione domiciliare

SAN GAVINO. Centocinque chili di marijuana in un laboratorio domestico in pieno centro abitato a San Gavino. Lo hanno scoperto i carabinieri della locale stazione, a conclusione di una breve indagine. In manette è finito il coltivatore diretto, Fabrizio Concas, di 62 anni, ufficialmente disoccupato e beneficiario del reddito di cittadinanza. Lo stupefacente avrebbe fruttato sul mercato dello spaccio almeno 400mila euro.

I militari dell’Arma, diretti dal luogotenente Sergio Passalacqua, nel corso dei normali servizi di controllo del territorio, transitando davanti l'abitazione dell'uomo hanno percepito seppure in modo vago, il classico odore dolciastro della marijuana. Insospettiti, ma anche increduli, dato che l'abitazione si trova in pieno centro dell'abitato, decidevano di seguire i movimenti del proprietario di casa attraverso pedinamenti ed appostamenti.

Avuta la conferma che quella casa potesse essere luogo di attività illecite, l’altro pomeriggio i carabinieri hanno effettuato un blitz. Una volta all'interno dell'immobile la sorprendente scoperta: un vero e proprio deposito di droga. In una stanza sita al piano superiore venivano rinvenuti 35 scatoloni pieni di infiorescenze di marijuana per un peso totale di 105 chilogrammi. Lo stupefacente era in parte sfuso ed in parte già confezionato sotto vuoto per la vendita. Inoltre è stato individuato anche un magazzino di circa 20 metri quadrati, perfettamente attrezzato per la lavorazione del prodotto.

Il locale era dotato di un impianto di estrazione dell'aria completo di filtri, lampade alogene a soffitto, quattro ventilatori a piantana, stufe elettriche e deumidificatori. Nel corso dell'intervento, inoltre, i militari hanno trovato anche due macchine per il sottovuoto con le relative buste e altro materiale per il confezionamento. L'arrestato, accusato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, dopo le formalità di rito è stato accompagnato alla casa circondariale di Uta a disposizione dell'autorità giudiziaria.(luciano onnis)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sardegna News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Pizzeria da Birillo

Radio Fusion