Samassi – Il paese si fa bello grazie a un gruppo di cittadini volontari che, armati di buste, guanti e rastrelli, ripuliscono, zona per zona, il centro abitato. Il primo cittadino Pusceddu: “Una lezione a tutti noi”.La squadra, capitanata da Anna Casula, non è nuova a queste iniziative: da anni ripuliscono anche le campagne samassesi dalle decine di rifiuti abbandonati lungo argini, canali e terreni.  Il sindaco Enrico Pusceddu elogia e ringrazia il gruppo: “Non dovrebbe essere loro compito considerato che la pulizia degli spazi pubblici è in carico alle Amministrazioni comunali, ma quando difficoltà di varia natura impediscono a chi di dovere di far fronte tempestivamente alla cura di strade, piazzette o discariche abusive, arriva il loro senso civico.  Senza polemiche pretestuose, con il sorriso sulle labbra e in maniera propositiva e coinvolgente ottengono due grandi risultati. Il primo è dare una mano per rendere più belli e fruibili i Beni comuni a disposizione di tutti, che siano in campagna o nel centro abitato.  Il secondo risultato, implicito, è quello di dare una lezione a tutti noi.  Non solo agli incivili che stupidamente continuano a sporcare, imbrattare e inquinare l’ambiente in cui essi stessi vivono, ma anche alla Pubblica Amministrazione. Il loro richiamo, sottinteso ma potentissimo, ci invita a moltiplicare gli sforzi per trovare soluzioni alternative alla cura di servizi che pur divenendo sempre più onerosi e difficilmente gestibili dalle ancor più esigue risorse comunali, non possono esser lasciati indietro. Di questi tempi ancor di più”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.