Un omaggio spaziale, quello fatto da Samantha Cristoforetti alla Sardegna. L’astronauta dell’Esa, durante l’ennesima missione, ha fotografato l’Isola e Cagliari proprio dallo spazio, descrivendo la nostra regione con parole cariche di emozione: “Ciao Sardegna! Mare e montagne, foreste, pianure, coste e spiagge. Per la grande varietà dei suoi bellissimi paesaggi ed ecosistemi c’è chi considera la Sardegna un microcontinente”, si legge sul suo profilo ufficiale di Twitter. E i retweet fioccano, sono tantissimi: una pubblicità a costo zero per la Sardegna. Nella foto principale si vedono l‘arcipelago de La Maddalena, Tavolara con Olbia e la Costa Smeralda e le isole di San Pietro e di Sant’Antioco.

 

E poi, immancabile, anche un’ode a Cagliari, con due scatti, uno fatto di giorno e l’altro in piena notte: “Cagliari, capoluogo della Sardegna e città più grande dell’Isola”, twitta la Cristoforetti, “è incantevole sia di giorno che di notte. Gli antichi bacini salini della zona di Molentargius sono oggi un’oasi naturale per i fenicotteri”.

L'articolo Samantha Cristoforetti omaggia Cagliari e la Sardegna dallo spazio: “Paesaggi bellissimi come un microcontinente” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.