“Room di Cagliari chiuso sino a settembre, nel privè la distanza salirà a un metro”

I posti in meno? Portano, principalmente, a un calo dei guadagni. In nome della sicurezza, dentro le discoteche (per quanto le nuove regole decise dalle Regioni parlino espressamente di balli consentiti solo all’aperto), bisognerà comunque adattarsi. Non certo dal quindici giugno, almeno per quanto riguarda il locale gestito, a Cagliari, da Nicola Schintu: “Sarà una ripartenza in salita, queste regole non rispecchiano il nostro modo di lavorare. Anche se facessi entrare meno persone, nessuno vorrebbe mai stare in una zona vuota del locale per rispettare le distanze di due metri, tutti vogliono interagire e socializzare. I biglietti e le prenotazioni online, poi, non appartengono proprio al nostro mondo”, sbuffa Schintu, “potremmo farlo solo se c’è un ospite e la serata deve andare al cento per cento”. Ma il pensiero principale riguarda la clientela: “Non posso controllarla con dei cani da guardia o trasformando i buttafuori in sceriffi”.

“All’inizio della settimana prossima incontreremo il presidente della Regione, Christian Solinas: porteremo alcune proposte per ripartire meglio e in sicurezza. Se non si potrà mantenere la distanza mascherina obbligatoria per tutti, zona bar con separatori in plexiglass e una campagna di sensibilizzazione con regole chiare per i clienti, in modo che per loro possa diventare un’abitudine frequentare, senza rischi, una discoteca. Nel privè, inoltre, ci hanno chiesto di portare la distanza di sicurezza da ottanta centimetri a un metro”.

L'articolo “Room di Cagliari chiuso sino a settembre, nel privè la distanza salirà a un metro” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie