“Senza interventi di protezione assieme a politiche attive e azioni positive di rilancio, il rischio della bomba sociale è dietro angolo. I dati Istat dovrebbero chiarirlo anche a chi continua a sostenere che non serve tutelare l’occupazione: occorre guardare ai settori e alle imprese concertando interventi con associazioni sindacali e datoriali”. Lo afferma la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura (Pd) a proposito della rilevazione Istat sul mercato del lavoro, che registra nel primo trimestre 2021 un calo di 243mila unita’ (-1,1%) rispetto al trimestre precedente, e di 889.000 unita’ (-3,9%) rispetto allo stesso periodo 2020.
Per la parlamentare dem “la politica e le parti sociali ora non devono dividersi. Nessuna misura è salvifica da sola, serve un mix di interventi per il rilancio economico e occupazionale del Paese. E serve, così come il Pd dice da giorni, intervenire sui singoli settori con politiche mirate che contemplino tutti gli strumenti disponibili”.
“Una particolare attenzione va riservata  al lavoro autonomo e indipendente anche perché – aggiunge Mura – sono convinta che i dati sottostimino la realtà effettiva che non sempre è facile fotografare e tradurre in statistiche”.

L'articolo Romina Mura (Pd) lancia l’sos: “889mila posti di lavoro già in fumo, senza interventi rischio bomba sociale” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.