“Il Pd è la forza principale del campo progressista per cui si deve assumere una responsabilità anche in Sardegna, perché le elezioni regionali sono dietro l’angolo. Serve costruire un campo che non sia una sommatoria del ceto politico. Devono essere i temi a individuare il campo, transizione energetica, salario minimo, spopolamento, e fare da collante di una coalizione ampia”. Lo ha detto oggi la presidente della commissione Lavoro Romina Mura (Pd), nel corso di un’intervista all’emittente Radio Super Sound.
“Il percorso dei 5S ci interessa tutti” – ha spiegato la deputata dem, chiarendo che dopo la scissione “si è sviluppata una dinamica politica per cui noi interagiamo adesso con tutte e due le parti. Siamo impegnati a costruire un campo largo in cui convergano forze progressiste e le forze centriste: questa è la strada maestra”.
“C’è una domanda di politiche di sinistra e progressiste e noi – ha aggiunto Mura – abbiamo il compito di provare a definire questo campo traducendo i nostri valori in una proposta politica che sia all’altezza. Siamo in una fase in cui le persone sposano idee chiare definite”.

L'articolo Romina Mura (Pd) a Radio Supersound: “Alle elezioni campo largo, discutiamo con M5S e Di Maio” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.