Romanico, Bosa entra nella Fondazione e fa progetti per San Pietro
Sarà realizzata una zona di servizi per accogliere i visitatori

La chiesa di San Pietro a Bosa – Foto Sardegna Turismo

Il Comune di Bosa ha aderito alla Fondazione “Sardegna Isola del Romanico” – nata dalla conversione della “Rete del Romanico”, che ha visto la luce circa 10 anni fa – che riunisce i comuni dove si trovano chiese romaniche. La decisione è stata assunta ieri sera dal Consiglio comunale.

“Il Comune ha presentate un progetto da circa 800 mila euro per il parco di San Pietro”, annuncia il sindaco Pier Franco Casula. “Prevede la sistemazione di tutta l’area intorno alla chiesa e la riqualificazione del vicino porticciolo turistico”.

“Il piazzale attualmente in terra battuta sarà completamente riqualificato”, spiega il vicesindaco e assessore alla Cultura Alessandro Campus, “con la creazione di spazi adeguati alla viabilità. Porteremo l’energia elettrica e l’acqua per assicurare servizi e una buona accoglienza ai tanti visitatori che ogni anno raggiungono questo importante edificio religioso, tra i meglio conservati in tutta l’Isola”.

“Si tratta di un progetto molto importante che renderà il parco di San Pietro una zona di servizi”, continua Campus. “Siamo soddisfatti dell’ingresso nella Fondazione, che contribuirà a promuovere un tipo di architettura molto diffuso in Sardegna”.

Martedì, 16 marzo 2021

L'articolo Romanico, Bosa entra nella Fondazione e fa progetti per San Pietro sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.