Ritrovato l’operaio scomparso ieri sul Monte Arci: sta bene
L’uomo aveva fatto perdere le tracce nella giornata di ieri

È stato ritrovato nelle campagne di Marrubiu, l’operaio di Terralba scomparso ieri mattina. L’uomo è apparso infreddolito, ma in buona salute. L’equipaggio di un’ambulanza del servizio 118 è intervenuta sul posto.

Andrea Pianu, 50 anni, era scomparso ieri mattina. A dare l’allarme era stata la moglie, dopo che l’operaio edile non era rientrato a casa per pranzo.

Nel pomeriggio erano quindi scattate le ricerche, proseguite anche nella notte sul Monte Arci, dove si erano perse le tracce: a Zuradili, nelle campagne di Marrubiu, era stato ritrovato il suo furgone.

Per le ricerche, coordinate dalla prefettura di Oristano, sono stati impiegati decine di carabinieri, vigili del fuoco e barracelli. Addirittura sono stati impiegati anche alcuni sub, in uno specchio d’acqua nella zona.

Il prefetto di Oristano, Fabrizio Stelo, ha espresso parole di apprezzamento per il lavoro svolto dalle forze dell’ordine e sottolineato il ruolo fondamentale del vigili del fuoco del Comando di Oristano nel soccorso tecnico urgente.

Venerdì, 30 aprile 2021

L'articolo Ritrovato l’operaio scomparso ieri sul Monte Arci: sta bene sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.