Disordini al centro accoglienza stranieri di Monastir, la Squadra Mobile denuncia 4 algerini.

La Polizia di Stato di Cagliari ha denunciato a piede libero quattro cittadini algerini per la rissa avvenuta nel Centro di Accoglienza di Monastir la notte di sabato scorso.

Gli investigatori hanno ricostruito l’accaduto e individuato chi aveva dato inizio ai disordini nonostante i racconti reticenti di molti presenti.

Tutto era nato dal furto di un pacchetto di sigarette da parte di uno degli ospiti e dal palpeggiamento di un altro algerino nei confronti di un connazionale.

I due fatti, verificatisi quasi contemporaneamente, hanno acceso gli animi di circa 15 persone, che si sono  affrontate con insulti, spinte, pugni e schiaffi. Nel parapiglia generale cinque algerini hanno riportato qualche escoriazione e hanno dovuto ricorrere ai medici dell’ospedale “Brotzu” di Cagliari. I quattro che hanno provocato la rissa, al termine del periodo di quarantena covid, potranno essere espulsi dal territorio nazionale con l’autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria.

I quattro erano arrivati a Sant’Antioco in tre diversi sbarchi, fra il 20 e il 21 novembre scorso,  insieme complessivamente ad altri 64 connazionali. 

Foto d’archivio

L'articolo Rissa tra stranieri al centro di accoglienza a Monastir: la polizia denuncia 4 algerini proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.