Carabinieri-notte-

Porto Rotondo

Il trapper Elia 17 Baby rintracciato dai carabinieri a Porto Cervo

Un giovane romano da ieri è in una cella del carcere di Bancali, a Sassari, con l’accusa di tentato omicidio: secondo i carabinieri è stato lui a colpire un sassarese di 34 anni con una coltellata alla schiena, durante una rissa sulla spiaggia di Marinella, nella notte tra sabato e domenica.

Elia Di Genova, 26 anni, trapper noto come Elia 17 Baby, finito più volte nei guai con la giustizia, non era tornato nel suo alloggio a Cannigione ma si era rifugiato in un hotel di Porto Cervo, ospite di un amico.

Negli scontri all’esterno di un locale di Marinella si erano affrontati due gruppi di giovani. Secondo alcune testimonianze, Di Genova era intervenuto per spalleggiare alcuni giovani romani a cui si era aggregato nel corso della serata.

Il fermo è stato concordato dai carabinieri con il procuratore della Repubblica di Tempio Pausania Gregorio Capasso, che ha seguito da subito le indagini sulla sanguinosa rissa.

Martedì, 16 agosto 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.