Riparte il piano di contenimento delle cornacchie. Confagricoltura: “Fate presto”
L’Amministrazione provinciale sta definendo le ultime procedure, condizionate anche dall’emergenza coronavirus

Un melone distrutto dalle cornacchie

L’amministrazione provinciale di Oristano si appresta a far ripartire il piano di contenimento delle cornacchie, autorizzato per contenere la presenza dei volatili, giudicati responsabili di gravi danni alla colture agricole.

“Il piano 2017- 2020 è ancora attivo”, spiega il responsabile del servizio gestione faunistica, agricoltura e trasporti della Provincia di Oristano, Giuseppe Cherchi. “A causa delle norme in essere per il contenimento del coronavirus è stato attivato un coordinamento con Ats-Assl e Forestale per capire come operare”.

“In questi giorni dovrebbero arrivarci i protocolli operativi”, conclude Cherchi, “e potremo procedere con le operazioni di abbattimento”.

Negli abbattimenti controllati delle cornacchie verranno impiegati i cosiddetti coadiutori e le operazioni avverranno sotto la vigilanza del corpo forestale.

“Auspichiamo che le procedure burocratiche possano essere evase il più velocemente possibile”, dichiara il presidente della Confagricoltura di Oristano, Paolo Mele. “Vogliamo ringraziare quanti si stanno adoperando per raggiungere questo obiettivo”.

“Abbiamo già ricevuto segnalazioni e solleciti da parte dei nostri associati”, dichiara ancora Mele. “È necessario quindi che le operazioni di contenimento ripartano subito per evitare i gravi danni che già in passato le nostre aziende agricole hanno dovuto sopportare”.

 

Venerdì, 15 maggio 2020

 

L'articolo Riparte il piano di contenimento delle cornacchie. Confagricoltura: “Fate presto” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.