Altre 35 postazioni di bike sharing e oltre 140 stalli per bici in arrivo nelle vie e nelle piazze cittadine. Nei punti strategici del capoluogo (uffici pubblici, facoltà universitarie, parchi, ecc) e collegati con le fermate dei bus e i parcheggi per migliorare gli scambi tra mobilità su due ruote e trasporto pubblico. E per limitare gli spostamenti in auto che fanno impazzire il traffico in città.Il progetto nell’ambito del programma nazionale sperimentale “Casa Scuola Casa Lavoro” del Ministero dell’Ambiente. Il Comune di Cagliari ha vinto il bando, nel 2017, cofinanziando l’operazione. E programma prevede tutta una serie di interventi a favore della mobilità sostenibile che intervengono anche sulla mobilità ciclabile e sul bike sharing.Cagliari ha ormai da diversi anni attivato mediante bando pubblico il servizio di Bike Sharing. “E ora il Comune ha deciso di puntare su una tipologia innovativa per legare gli spostamenti in bici a quelli in bus.Prevista quindi l’installazione di postazioni, dislocate nei pressi delle principali fermate degli autobus, che dispongono di  un numero variabile di stalli, abbinato alla previsione di utilizzo da parte dell’utenza. Per questo motivo sono state previste postazioni da un minimo di 2 stalli sino a 7 stalli.Il sistema è pratico e veloce. Ogni bici infatti è dotata di uno Smart Lock (lucchetto elettronico), dotato di connessione e gps, attivabile e gestibile attraverso una specifica app. All’utente abbonato, basta inquadrare il QR Code sulla bici per attivare il noleggio, sbloccare il lucchetto, prelevare il veicolo e riconsegnarlo a fine utilizzo. Attualmente il parco bici è di 70 unità, tutte a pedalata assistita. Complessivamente si tratta di installare 35 postazioni, che garantiscono 142 stalli.Ed ecco le nuove postazioni: via Bacaredda (fronte Mercato di San Benedetto), via Sonnino (fermata linea 1 Ctm, zona fronte Chez Le Negre), via Porcell (fermata linea 8, incrocio via Fiume-via Dei Genovesi), piazza Amendola (parcheggio zona centrale), piazza Costituzione, piazza d’Armi (via Marengo, fronte facoltà di Ingegneria), via Santa Gilla (pressi piazza Unione Sarda), viale S. Ignazio (fronte facoltà di Economia), piazza Garibaldi (area ex distributore), via San Giorgio (Cirem, ex clinica Aresu), via Sauro (fermata pressi sede Comune di Cagliari), piazza San Benedetto (rotatoria), via Bacaredda (pressi via Piceno), Trentino (ingresso Casa dello Studente), parcheggio Manzoni (piazza Pasolini)  via Dante (ingresso campi Ossigeno), Giardini Pubblici (Scuola Mereu), viale Trieste (incrocio via Roma), via Campania (ingresso parco di Monte Claro), Pacinotti (fronte Liceo Scientifico), Magistero, (fronte ingresso Magistero), parco della Musica, (zona T Hotel), viale Trieste (edicola) e viale Trento (palazzo Regione), via Ospedale (ingresso ex pronto soccorso del San Giovanni Di Dio), viale Merello (via De Magistris), Mediateca (fronte via Pola), viale Trieste (Ctm Point), largo Carlo Felice (banchina antistante La Rinascente), via Mameli (incrocio con Largo Carlo Felice), via Sonnino (piazza Gramsci/via Iglesias), corso Vittorio Emanuele II (pressi fermata linea 1 Ctm Palabanda / Carloforte, piazza Giovanni XXIII (spartitraffico via D. Macchioni), viale Regina Margherita (fronte Hotel Regina Margherita) e via Roma (altezza via dei Mille su piazza centrale).Ogni postazione è composta da un pannello informativo e due o più stalli, (con fermaruota e una piantana di ritenuta). Il pannello informativo riporta il logo del Comune di Cagliari, le indicazioni di CABUBI (Cagliari in Bus e Bici), servizio Bike Sharing, e le indicazioni del MATTM e di PON METRO.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.