Cagliari

Il testo prevede uno stanziamento di 40 milioni di euro all’anno

Promuovere lo sviluppo sociale ed economico delle aree montane della Sardegna. Questo l’obiettivo principale della proposta di legge presentata oggi dal gruppo dei Progressisti in Consiglio regionale. Il provvedimento, di cui è primo firmatario il consigliere oristanese Diego Loi, è stato illustrato questa mattina nel corso di una conferenza stampa in cui erano presenti tutti i componenti del gruppo consiliare guidati dal capogruppo Francesco Agus.

Tra le novità principali uno stanziamento di 40 milioni l’anno per i comuni montani. “Si tratta di una legge che interviene in maniera strutturale per riconoscere le specificità e le differenze che caratterizzano i territori montani della nostra isola e garantire loro le stesse opportunità del resto della Sardegna”, ha dichiarato Diego Loi. “Le norme hanno l’obiettivo di avviare una politica di sviluppo, che sia anche argine efficace allo spopolamento parola di cui spesso si abusa senza però intervenire con misure concrete”.

Molti i settori disciplinati dalla legge “Disposizioni in materia di tutela, valorizzazione e sviluppo della montagna” elaborata col contributo di Anci e Uncem: trasporti interni, servizi digitali, comunità energetiche, turismo montano, recupero dei borghi, solo per citarne alcuni.

Per Francesco Agus “si tratta di una proposta di legge su cui c’è ampia disponibilità a discutere attraverso il contributo di tutte le forze politiche. Occorre arginare lo spopolamento che nei territori montani ha numeri davvero preoccupanti”.

Alla conferenza stampa ha partecipato, attraverso un collegamento video, anche Marco Bussone, presidente nazionale dell’Uncem, che ha sottolineato come la legge sia nata all’indomani degli incendi che hanno colpito il Montiferru. Bussone si è poi soffermato sull’importanza del tema dei territori montani che anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha sottolineato nei giorni scorsi durante la Giornata Internazionale della Montagna, al Quirinale, dove c’è stato anche l’intervento della sindaca di Fonni Daniela Falconi.

Massimo Zedda ha poi sottolineato l’importanza di una legge come questa “che non applica interventi spot, una tantum, ma contiene una seria politica di riduzione degli svantaggi e valorizzazione delle opportunità dei numerosi comuni montani sardi”.

Martedì, 14 dicembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392 o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.