“Riformatori, oristanesi non invitati nella giornata delle nomine”
L’ex coordinatore Lino Cordella contesta la scelta di Santucciu e Cabras

Un colpo di mano, al termine di una riunione alla quale hanno partecipato pochissimi oristanesi, senza i componenti dei coordinamenti provinciale e cittadino. Così Lino Cordella – ex coordinatore provinciale dei Riformatori, ora nel Movimento Civico Popolare – boccia le recenti nomine nel partito a livello provinciale. Pubblichiamo integralmente la sua nota.

“Con mia grande sorpresa – ma poi mica tanta, infatti già in altra circostanza è stato tentato il commissariamento del partito in provincia di Oristano – oggi finalmente il segretario regionale Aldo Salaris può vantarsi di aver ottenuto un risultato, non so di che qualità, ma è riuscito nel suo intento.

In una riunione in cui, presenti pochissimi oristanesi, ma per contro con sovrabbondanza di rappresentanze esterne, soprattutto cagliaritane e sassaresi, si è proceduto a nominare coordinatore provinciale dei Riformatori il giovane sindaco di Marrubiu, alla sua ultima esperienza amministrativa; e a coordinatrice cittadina la ormai solitaria reduce di quel partito.

È scioccante che nessuno dei componenti dei coordinamenti provinciale e cittadino di quel partito siano stati invitati a quell’incontro per dire la loro, forse per paura che non venissero nominati coloro i quali hanno ricevuto l’incarico fiduciario, e affrontare una sana, aperta e libera discussione.

Staremo in attesa di sfavillanti iniziative e attività politiche. Ma basta parlare al passato e guardare piuttosto al tempo che verrà. Vero è che i presupposti non offrono grandi speranze a chi si attardava a parlar male degli altri ed a proporre subdolamente ed in modo seminascosto calunnie contro chi lavorava con dedizione, ciò pur di affermare la propria personalissima figura.

La differenza vera e sostanziale è che le amiche e gli amici per oltre il 90 per cento sono rimasti fedeli al progetto, da sempre contestato, di difendere gli interessi della provincia di Oristano. Altri nell’intento denigratorio hanno utilizzato la critica demolitoria, da perfetti venduti ad interessi fuori provincia, di cui sempre hanno osteggiato ogni possibilità di riuscita e di emancipazione.

Se queste sono le anticipazioni di una sceneggiatura già scritta e per cui gli attori sembrano, per le loro caratteristiche, adeguati ed appropriati, noi del nuovo Movimento Civico Popolare staremo in attesa della buona riuscita dello spettacolo.

La nostra determinazione è dovuta al fatto che vogliamo riportare la politica a quei valori che da tempo non vengono più utilizzati, ed usare il sale della moralità e dell’etica per rendere gustosa e degna la partecipazione nell’agone politico.

Non sono lontane le elezioni amministrative comunali e provinciali e noi vogliamo parteciparvi con forza e vigore, per poter rendere più giusto il nostro operare e compiere il nostro dovere nell’interesse della popolazione e del territorio della provincia di Oristano, cosa questa non certo nei cuori, nell’anima e nei fatti di questi tristi personaggi, che vedono se stessi e non hanno il rispetto dovuto verso gli altri.”

Lino Cordella

Martedì 16 marzo 2021

L'articolo “Riformatori, oristanesi non invitati nella giornata delle nomine” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.