Rifiuti, cinque novità per Montiferru e Alto Campidano
Dal 1° novembre cambiano le regole per la raccolta differenziata

Un calendario di raccolta unico per 10 Comuni. Un nuovo mastello intelligente per il secco indifferenziato. Barattoli e lattine raccolti assieme alla plastica. Più facile chiedere il ritiro di materiali ingombranti. E nuovi orari per gli ecocentri. Sono le novità per la raccolta differenziata che scatteranno dal 1° novembre nei 10 Comuni dell’Unione Montiferru e Alto Campidano.

Le famiglie di Bauladu, Bonarcado, Cuglieri, Milis, Nurachi, Santu Lussurgiu, Seneghe, Sennariolo, Tramatza e Zeddiani riceveranno a casa in questi giorni una lettera dell’Unione, assieme a un libretto informativo e al calendario di raccolta, che d’ora in poi sarà uguale per tutti i Comuni. Saranno annunciati anche nuovi orari di apertura per alcuni ecocentri del territorio, che rimangono accessibili a tutti gli utenti, indipendentemente dal Comune di residenza.

Un’altra novità riguarda la raccolta di acciaio e alluminio. Sempre dal 1° novembre, barattoli, lattine e scatolame vario, sia in acciaio che in alluminio, dovranno essere gettati assieme agli imballaggi in plastica e non più con il vetro.

Per la raccolta del secco indifferenziato sarà obbligatorio usare il mastello fornito dall’Unione dei Comuni: non sarà più possibile raccogliere i rifiuti in altri contenitori. Questo perché il mastello fornito è dotato di un microchip che permette di contare gli svuotamenti effettuati: un sistema che – dopo la necessaria sperimentazione – permetterà il passaggio alla tariffazione puntuale, cioè a far pagare ogni famiglia in base ai rifiuti prodotti.

La locandina che annuncia le nuove regole per la raccolta dei rifiuti

L’Unione dei Comuni e Energetikambiente (il gestore dei servizi di raccolta dei rifiuti) hanno deciso inoltre di offrire nuove modalità per la richiesta di ritiro ingombranti: si può fare direttamente sul sito dell’Unione o dall’applicazione Eco2.0, a disposizione degli utenti. Attraverso l’app, i cittadini possono anche avere sempre a portata di mano il calendario di raccolta dei rifiuti, gli orari di apertura degli ecocentri e l’ecodizionario “dove lo butto”, utile per non commettere errori.

“Con il superamento del 75% di raccolta differenziata nel 2019”, spiega il presidente dell’Unione, Diego Loi, “siamo molto soddisfatti dell’impegno che tutti gli attori in gioco hanno dimostrato, a partire dai cittadini che confermano costantemente la loro sensibilità. Le novità che verranno introdotte dal mese prossimo sono un ulteriore passo verso il miglioramento dei risultati. Nella lettera inviata ai cittadini avremmo anche voluto inserire l’invito ad alcuni incontri informativi sui servizi di raccolta, che abbiamo dovuto momentaneamente sospendere a causa dell’emergenza covid in corso, in attesa di momenti più sereni”.

Per informazioni sul servizio sono sempre disponibili il numero verde 800.146.166 e i profili facebook e twitter di Energetikambiente, che in queste ore stanno aggiungendo tutte le informazioni sui risultati della raccolta differenziata e sui nuovi servizi attivi dal 1° novembre.

Giovedì, 22 ottobre 2020

L'articolo Rifiuti, cinque novità per Montiferru e Alto Campidano sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.