Maracalagonis – Rifiuti abbandonati in spiaggia: “Denuncerò alla Procura della Repubblica chi inquina” avverte la sindaca Francesca Fadda. Questa mattina, inoltre, sarà indetto un tavolo tecnico con tutte le forze dell’ordine.Cumuli di rifiuti abbandonati a due passi dal mare, si vedono un po’ ovunque: lungo la strada, a ridosso delle recinzioni e in prossimità della spiaggia.La sindaca Fadda non ci sta e promette interventi decisi per contrastare il triste fenomeno: “Come è bella la libertà. La zona bianca. La spiaggia, il mare. E quando andate via dopo una giornata di mare, è brutto lasciar pulito? Un gesto da cretini, perché non posso definire in un altro modo le persone che lasciano i ri­fiuti sulle coste o per la strada, vio­lando le regole del senso civico e del rispetto delle leggi.  Un atto vergognoso, inaccettabile che tra i frequentatori della spiaggia ci sia chi non ha il minimo riguardo per l’ambiente e abbandoni così i rifiuti. Manca il buon senso, il rispetto.Denuncerò alla Procura della Repubblica coloro i quali inquinano. Non solo. Chiederò un tavolo tecnico  stamane con tut­te le forze di polizia per scongiu­rare atti di inciviltà che, purtroppo, danneggiano la nostra comunità”. “Il Codi­ce Penale, in materia di reati am­bientali, mette alla sbarra e sanzio­na pesantemente gli autori di tali crimini. Da due a sei anni – sottolinea Fadda – e multa da 10.000 a 100.000 euro per chi abusivamente cagiona un danno ad aria, acqua, suolo o sottosuolo”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.