Due uomini del Napoletano le hanno prelevato 810 euro dal conto

SENORBI'. Una trentasettenne di Senorbì nel mese di gennaio dello scorso anno aveva ricevuto un sms da una utenza telefonica mobile con il quale le veniva segnalata un’anomalia riscontrata sul suo conto corrente in essere con Poste Italiane spa. La donna, immediatamente dopo era stata contattata attraverso un’utenza telefonica fissa da un ignoto interlocutore che le aveva chiesto di fornirgli i dati di accesso al proprio conto corrente per poter risolvere la presunta anomalia.

La trentasettenne si è lasciata convincere dalle persuasive esortazioni e lusinghe dell’interlocutore e, ingenuamente, gli ha fornito i dati richiesti. Successivamente a tale malaccorta concessione, la vittima accertava un addebito non autorizzato sul proprio conto corrente dell'importo di 810 euro a favore di una carta Postepay. La donna resasi conto di essere stata gabbata si era recata nella stazione carabinieri di Senorbi per presentare una circostanziata denuncia querela. I militari dopo certosine indagini durate circa un anno sono riusciti a identificare l’intestatario della Postepay, un quarantaseienne di Napoli, e l’intestatario dell’utenza telefonica mobile, un ventinovenne di Napoli.

I due già denunciati più volte per fatti analoghi sono stati deferiti in stato di libertà alla procura della repubblica presso il tribunale di Cagliari per truffa aggravata. I carabinieri dall'analisi dei movimenti contabili sulla carta destinataria dell’accredito, hanno accertato diverse illecite movimentazioni di somme di denaro quasi certamente riconducibili ad altre persone cadute nella trappola descritta su tutto il territorio nazionale.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.