Cagliari

Docente all’Università di Cagliari. Articolo pubblicato dalla rivista internazionale Energy & Environmental Science

Uno studio sul fotovoltaico ad alto rendimento grazie all’utilizzo di celle solari a perovskite, minerale costituito da titanato di calcio, è stato pubblicato sulla rivista internazionale Energy & Environmental Science e la prima firmataria è la dottoressa Angelica Simbula, ricercatrice dell’Università di Cagliari, originaria di Cabras.

Gli studi – curati dagli studiosi del Dipartimento di Fisica dell’Università di Cagliari e guidati dal professor Giovanni Bongiovanni, docente ordinario di Scienze fisiche – forniscono un contributo importante alla comprensione, e quindi allo sfruttamento, delle particolari proprietà fisiche che rendono questi materiali molto performanti.

Le ricerche sperimentali e teoriche hanno coinvolto l’intero gruppo di Fotonica e Optoelettronica dell’Università di Cagliari, che si occupa dello studio di materiali innovativi, sia per quanto riguarda le proprietà fondamentali che per le applicazioni nella realizzazione di dispositivi fotonici.

Oltre al professor Bongiovanni e alla ricercatrice Simbula, hanno condotto la ricerca e firmato l’articolo Riccardo Pau, Fang Liu, Luyan Wu, Stefano Lai, Alessandra Geddo Lehmann, Alessio Filippetti, Maria Antonietta Loi, Daniela Marongiu, Francesco Quochi, Michele Saba e Andrea Mura. I risultati dello studio sono stati ottenuti grazie a sofisticate misure effettuate nei laboratori universitari del Centro Servizi di Ateneo.

Ricercatrice all’Università di Cagliari grazie al progetto Attraction of international mobility, Angelica Simbula è laureata in Scienze Fisiche, ha conseguito un dottorato in Fisica ed è docente del corso di Quantum optics per la laurea Magistrale in Fisica, a Cagliari.

Lo studio si focalizza sull’utilizzo di celle solari a perovskite. Il mercato del fotovoltaico è al momento dominato dai pannelli al silicio. Le celle fotovoltaiche ad alto rendimento utilizzano invece un materiale con struttura perovskitica.

Su queste celle, a partire dal 2009, si è concentrata un’intensa attività di ricerca. A rendere potenzialmente appetibili dal punto di vista industriale le celle solari a perovskite sono, oltre all’alta efficienza, il basso costo di produzione e la facilità di processabilità.

“Le prime celle tandem con perovskite”, ha dichiarato professor Giovanni Bongiovanni, “hanno mostrato efficienze vicine al 30%, già superiori a quelle del silicio, con ottime prospettive di rapidi miglioramenti ben oltre l’attuale valore”.

Energy & Environmental Science è una rivista scientifica internazionale dedicata alla pubblicazione di ricerche eccezionalmente importanti e di alta qualità, che affrontano le principali sfide globali e sociali per garantire la fornitura di energia e proteggere l’ambiente per il futuro. L’ambito è intenzionalmente ampio e la rivista riconosce la complessità delle questioni e delle sfide relative alla conversione e allo stoccaggio dell’energia, alle tecnologie dei combustibili alternativi e alla scienza ambientale.

Mercoledì, 2 febbraio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.