Paulilatino

Il provvedimento è stato disposto dal sindaco Gallus

Da domani a Paulilatino potranno riaprire i bar. Il sindaco Domenico Gallus ha firmato una nuova ordinanza che revoca la precedente, visto il contenimento dei nuovi contagi da coronavirus.

“Abbiamo contenuto il cluster che ha interessato Paulilatino”, ha dichiarato Gallus, “da qualche giorno sono stati accertati tanti tamponi negativi presso le farmacie e il punto tamponi del San Martino. I numeri adesso sono sotto controllo”.

Il sindaco ha confermato che al momento le positività accertate nel paese sono circa 110. “Siamo però fortunati”, ha aggiunto, “nessuno dei positivi è talmente grave da richiedere il ricovero ospedaliero”.

Quello di domani non sarà comunque un liberi tutti. Le attività dovranno infatti rispettare un orario ben definito: i bar potranno aprire dalle 6 del mattino sino alle ore 20.

Domenico Gallus
Domenico Gallus

Venerdì, 7 gennaio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.