Riapre Medicina all’ospedale di Bosa. Nella cittadina nuovi contagi
Preoccupazione per un contagio tra le giocatrici della squadra di pallavolo

L’ospedale di Bosa

E’ stata portata da termine nella notte la procedura di biodecontaminazione con perossido di idrogeno dei locali che nell’ospedale Mastino di Bosa ospitano il reparto Medicina, dove nei giorni scorsi si sono registrati una quindicina di casi di contagio da coronavirus. La riapertura del reparto potrebbe essere imminente e ciò aiuterebbe di molto anche l’ospedale San Martino di Oristano che negli ultimi giorni ha dovuto affrontare nuovamente situazioni drammatiche per la mancanza di posti letto e per l’insufficienza di personale al Pronto soccorso.

Nella cittadina di Bosa c’è grande apprensione. Una delle pazienti contagiate in ospedale è ricoverata in gravi condizioni a Sassari, mentre nelle ultime ore preoccupazione per l’annuncio della società locale Esperia volley di un’atleta risultata positiva al coronavirus. Le sue condizioni sono giudicate buone. La società ha riferito che due compagne di squadra hanno già effettuato il tampone ed è risultato negativo. Tutte le giocatrici stanno seguendo un regime di isolamento fiduciario.

La società Esperia volley ha informato anche la Federazione volley e la società con la quale le giocatrici hanno disputato l’ultima partita.

segue

L'articolo Riapre Medicina all’ospedale di Bosa. Nella cittadina nuovi contagi sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.