È stato pubblicato, come previsto dalla legge regionale 22 del 23 luglio 2020, il bando per la concessione di aiuti a favore del comparto ippico ed equestre, colpito dal blocco delle attività nei mesi della chiusura a causa dell’emergenza Covid-19, durante i quali – sottolinea l’assessore regionale dell’Agricoltura, Gabriella Murgia – “gli operatori hanno dovuto comunque far fronte alle spese per il mantenimento e il benessere dei cavalli che avevano in allenamento”.

I benefici, relativi ai mesi di marzo e aprile 2020, sono rivolti ai proprietari o ai detentori di cavalli per gli importi massimi per ciascuna mensilità di 480 euro a cavallo da corsa, 340 euro a cavallo per i soggetti impegnati nelle discipline sportive (salto ostacoli, endurance, completo, dressage) e 240 euro a cavallo per i puledri in preparazione alle manifestazioni allevatoriali.

“Per i circoli ippici, le associazioni sportive dilettantistiche affiliate alla Fise o ad altri enti di promozione sportiva, comunque riconosciuti dal Coni, presenti in Sardegna, è stata riconosciuta un’indennità massima di 3.000 euro per il 2020”, aggiunte l’esponente della Giunta Solinas.

Le domande potranno essere presentate dal 1° dicembre al 31 dicembre del 2020. L’istruttoria, i controlli e l’erogazione delle indennità sono stati affidati all’Agenzia Agris.

L’avviso è consultabile al seguente link:

http://www.sardegnaagricoltura.it/index.php?xsl=2734&tdoc=&s=14&v=9&c=3501&id=90469&va=

L'articolo Regione, oltre un milione per sostenere il comparto ippico ed equestre proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.