Razzo cinese fuori controllo, rischio di caduta detriti anche in Sardegna: “Domenica evitate di uscire”. L’allarme arriva dalla Protezione Civile: la Sardegna è tra le nove regioni dove domenica potrebbero cadere pezzi del razzo cinese: “Evitate di stare all’aperto, poco probabile il rischio di crolli di edifici”.  I frammenti del razzo cinese fuori controllo potrebbero infatti cadere domenica 9 maggio su nove regioni italiane del Centro-Sud: Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. In serata si è tenuto, convocato dal Capo Dipartimento Fabrizio Curcio, il Comitato Operativo della Protezione Civile. “Lo scopo era analizzare gli ipotetici scenari dovuti al rientro incontrollato in atmosfera del lanciatore spaziale cinese “Lunga marcia 5B”. Il risultato è che ci sono “porzioni” delle nove regioni del centro-sud che potrebbero essere colpite dai frammenti del razzo, che durante il rientro nell’atmosfera si disintegrerà.Il Comitato Operativo della Protezione Civile consiglia di stare al chiuso e non in luoghi aperti, dal momento che “è poco probabile che i frammenti causino il crollo di edifici”. Pesa 22 tonnellate, è lungo 30 metri e largo 5, nella discesa alla velocità di 18mila chilometri orari si disintegrerà in vari detriti, ma anche qui le probabilità che restino frammenti di rilievo sono scarse. Ma se dovesse succedere ecco alcune indicazioni utili alla popolazione affinchè adotti responsabilmente comportamenti di auto protezione: evitare di stare all’aperto, e anche se è poco probabile che i frammenti causino il crollo di edifici, si consiglia di stare lontani dalle finestre e porte vetrate”, spiega il nostro giornale partner Quotidiano Nazionale.

L'articolo Razzo cinese fuori controllo, rischio di caduta detriti anche in Sardegna: “Domenica evitate di uscire” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.