Servizio gratuito del Comune di Genova per bambini e anziani

(ANSA) - GENOVA, 04 FEB - Una fiaba per un bambino, un racconto con Genova protagonista per un anziano, raccontanti al telefono per vincere la solitudine imposta dal covid. E' l'iniziativa del Comune di Genova promossa dall'Agenzia per la Famiglia in collaborazione con il sistema bibliotecario del Comune. Fiabe, racconti e leggende avranno come tema "Genova e la Liguria". Il servizio sarà attivo tutti i venerdì, a partire da domani, dalle 14 alle 19. Chi è solo, chi è malato, chi è costretto a quarantena avranno a disposizione una 'voce narrante' telefonando al numero 800098725 e potranno scegliere una lettura anche in dialetto genovese. Ogni utente avrà a disposizione 15 minuti. Il servizio è svolto da volontari e personale delle biblioteche.

"Questa iniziativa - dice l'Assessore alla Famiglia Lorenza Rosso- è una occasione di vicinanza alle famiglie e una opportunità di scoprire o ricordarearrazioni, altri aspetti, usi e memorie del territorio di vita". "Una bella iniziativa che porterà la nostra città, con le sue tradizioni e le sue storie, nelle case dei genovesi. In questo momento complicato, i racconti al telefono vogliono regalare qualche momento di serenità" commenta l'assessore alle Politiche culturali Barbara Grosso" «Dopo il successo delle letture nel periodo natalizio - dichiara Simonetta Saveri, responsabile dell'Agenzia per la famiglia - abbiamo deciso di riprendere questo bellissimo servizio scegliendo come tema Genova e la Liguria". (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.