Raccolta fondi per dotare Narbolia di un defibrillatore salvavite
Lanciata online da un giovane volontario della Croce Rossa del paese

Immagine d’archivio

Dotare anche il centro abitato di Narbolia di un defibrillatore semi-automatico. È l’intento di un giovane volontario della Croce Rossa del paese, Francesco Camedda, che per raggiungere il risultato ha lanciato una raccolta fondi su gofundme.com.

“Saper fare il massaggio cardiaco e utilizzare un defibrillatore migliora la sopravvivenza delle persone colpite da un arresto cardiaco al di fuori di un ospedale”, spiega il giovane volontario CRI. “Le chance di salvezza per una persona in arresto cardiaco aumenterebbero di 2-3 volte, se i soccorritori occasionali iniziassero la rianimazione cardiopolmonare prima dell’arrivo di un mezzo di soccorso avanzato”.

“Ogni anno in Italia sessantamila persone muoiono a causa di un arresto cardiaco improvviso”, spiega il giovane. “Ma molte di loro potrebbero avere maggiori possibilità di salvezza, se fossero soccorse in maniera tempestiva e adeguata”.

Lunedì, 1° febbraio 2021

L'articolo Raccolta fondi per dotare Narbolia di un defibrillatore salvavite sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.