Raccolta firme per la legge contro la propaganda fascista e nazista
Iniziativa promossa del Comitato Madiba a Terralba

Raccolta firme organizzata dal comitato Madiba

Il Comitato Madiba, con il supporto della consigliera comunale Bianca Latte, lancia una raccolta firme a Terralba a sostegno della proposta di legge popolare contro la propaganda fascista e nazista. La proposta è promossa dal sindaco di Stazzema Maurizio Verona. Sono tre le giornate in cui saranno presenti i banchetti di Madiba: venerdì 12 e 19 marzo il Comitato sarà in piazza Caduti sul Lavoro, dalle 9 alle 13, mentre sabato 20 marzo sarà in piazza Cattedrale dalle 9 alle 19.

Nell’estate del 1944, a Sant’Anna di Stazzema, le truppe naziste accompagnate sul posto dai fascisti locali trucidarono 560 persone, fra cui Anna di appena venti giorni, e un piccolo estratto con violenza dal ventre della madre che in quel momento aveva le doglie, tirato fuori e gettato su un tavolo ancora legato al cordone ombelicale. Quasi tutte le 560 persone uccise erano donne e bambini, perché gli uomini erano fuori a lavorare.

Oggi, da quel luogo simbolo delle tragedie causate dal regime, il sindaco di Stazzema, Maurizo Verona, ha voluto promuovere una legge di iniziativa popolare per combattere la propaganda fascista e nazista. Il Comitato Madiba, ha aderito all’invito di Verona e ha lanciato una raccolta firme a Terralba.

Venerdì, 5 marzo 2021

L'articolo Raccolta firme per la legge contro la propaganda fascista e nazista sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.