Quel muro di camper davanti alla spiaggia: sono i “furbetti”, che aggirano i divieti
Nel fine settimana occupati i terreni privati tra Is Arutas e S’Archeddu ‘e Sa Canna

I camper parcheggiati nei pressi della spiaggia di Corrìghias

Neanche gli ultimi divieti e le ultime regolamentazioni del Comune di Cabras sono riuscite ad eliminare quel “muro” di camper che da anni ormai tutti vedono davanti alla spiaggia di Corrighias, lungo la strada sterrata del litorale, tra S’Archeddu ‘e Sa Canna e Is Arutas. Anche in questo fine settimana erano parcheggiati una ventina di camper, uno a fianco all’altro.

Uno stratagemma pensato per non pagare il parcheggio, che quest’anno, proprio per i camper, prevede anche una tariffa notturna. Ma solo negli stalli blu e non in quegli spazi, un’area privata, priva di recinzione e delimitazione, dove, però, i proprietari sinora non hanno reclamato.

Il furbo accorgimento ha fatto risparmiare a ciascuno dei camperisti, parcheggiati fuori dagli stalli consentiti, 9 euro a testa, mentre per le casse del comune risulta una perdita che si aggira intorno ai 200 euro al giorno, solo per la tariffa notturna. Se si aggiunge anche la tariffazione diurna, la perdita aumenta dalle 100 alle 200 euro al giorno.

Camper nel Sinis, fuori dagli stalli consentiti


La localizzazione del parcheggio preso d’assalto dai camperisti

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.