Il pronto soccorso del Cto di Iglesias chiude i battenti all’inizio del primo weekend dell’estate 2022, mettendo in crisi una vasta parte del territorio sulcitano, già abbastanza presa d’assalto dai turisti. Quattro medici su sei che lavorano al pronto soccorso di Carbonia sono malati, non ci sono sostituti. Risultato? Tutto sbarrato sino a lunedì mattina. La notizia, con relative proteste, corre sui social grazie a vari sindaci del sud Sardegna. Quello di Fluminimaggiore, Marco Corrias, non si limita a segnalare il disagio, ma trova anche spazio per una polemica: “Per le urgenze bisognerà rivolgersi all’ospedale Sirai di Carbonia. È solo una delle tante conseguenze di una Sanità territoriale gravemente deficitaria. Cosa si aspetta a mettere mano seriamente al reclutamento dei medici?”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.